Tag: Obioma

Comunicato Stampa – Giornata Mondiale del Rifugiato: dalle strutture di accoglienza di Canicattini Bagni e dell’Unione dei Comuni “Valle degli Iblei” azioni solidali per ricordarne l’importanza

https://www.ibleinews.it/giornata-mondiale-del-rifugiato-dalle-strutture-di-accoglienza-di-canicattini-bagni-e-dellunione-dei-comuni-valle-degli-iblei-azioni-solidali-per-ricordarne-limpor/

È stato dipinto con tecnica astratta un quadro dal titolo “Deserto” per un’asta di beneficienza, il cui ricavato verrà devoluto ad un’associazione di volontariato del territorio canicattinese

Leggi Tutto
Servizio Civile Universale

Disponibili 10 posti di volontario nel Servizio Civile Universale per il progetto “Terra di sud terra di confine” a Canicattini Bagni

Il progetto ha la durata di 12 mesi e impiegherà i 10 volontari per circa 25 ore settimanali con un totale di 1145 ore nell’anno, con un compenso netto al mese di 439,50 euro

C’è tempo sino alle 14 di lunedì 15 febbraio 2021 per presentare, esclusivamente on line, tramite la piattaforma (Dol) Domanda On Line https://domandaonline.serviziocivile.it la domanda di partecipazione al Servizio Civile Universale, per il progetto “Terra di sud terra di confine” della Cooperativa sociale Passwork di Canicattini Bagni, che prevede 10 posti per giovani volontari dai 18 ai 28 anni di età.

Leggi Tutto
Passwork

Workshop progetto Strada Facendo

strada facendoSi terrà il prossimo 18 gennaio, dalle ore 9,00 alle 17,30, presso il Libero Consorzio Comunale di Siracusa Sala della Biblioteca E. Vittorini – Via Roma 31 – Siracusa il workshop “Buone prassi di inclusione socio-abitativa di minori stranieri non accompagnati”.

Leggi Tutto
Passwork

Celebrata a Canicattini la “Giornata Mondiale del Rifugiato” in Piazzetta San Giovanni adottata da Passwork e da Obioma

«Per noi accoglienza vuol dire ridare speranza a chi meno fortunato di noi fugge dalla morte, dalle violenze, dalle guerre e dalla disperazione. Per questo abbiamo voluto e ci siamo impegnati come Amministrazione nella nascita di strutture di accoglienza, gli Sprar, con le quali costruire percorsi di integrazione. E di questo siamo orgogliosi».

Leggi Tutto